Nei giardini dei nostri cuori germoglino giustizia e carità

Carissimi*, con grande gioia abbiamo accolto l’annuncio degli angeli ai pastori: «Non temete! Oggi, nella città di Davide, è nato per voi un salvatore, che è Cristo Signore» (Lc 2,10.11). Qual è la città di Davide? Dov’è nato questo salvatore, perché come i pastori anche noi possiamo raggiungerlo e adorarlo? Gli angeli sono giunti finoContinua a leggere “Nei giardini dei nostri cuori germoglino giustizia e carità”

Annunciare il Vangelo ed essere testimoni del Risorto

di don Pierluigi Nicolardi Questa domenica celebriamo la solennità dell’Ascensione del Signore; il tempo pasquale va verso il suo compimento perché ci proiettiamo verso il dono dello Spirito Santo. Il Signore risorto, nel Vangelo proposto dalla liturgia, prima di essere elevato in cielo, consegna il mandato missionario ai suoi: «Andate in tutto il mondo eContinua a leggere “Annunciare il Vangelo ed essere testimoni del Risorto”

L’identità di genere. Note a margine del ddl Zan

don Pierluigi Nicolardi L’attuale dibattito sul ddl Zan, come è possibile comprendere, va ben oltre la questione legata all’estensione della Legge Mancino rispetto alla discriminazione; in un recente documento la Congregazione per l’Educazione Cattolica riconosce e sottolinea come punto di incontro con le ricerche sul gender quei processi educativi che «hanno la condivisibile e apprezzabileContinua a leggere “L’identità di genere. Note a margine del ddl Zan”

RIMANERE IN CRISTO PER AMARE E VIVERE NELLA GIOIA

di don Pierluigi Nicolardi In questa domenica, IV di Pasqua, la liturgia ci propone la continuazione del vangelo di domenica scorsa, il passaggio nel quale Gesù – in un dialogo cuore a cuore – esprime il rapporto tra sé e i suoi discepoli nell’immagine della vite e dei tralci.  Lo sfondo di questa relazione vitaleContinua a leggere “RIMANERE IN CRISTO PER AMARE E VIVERE NELLA GIOIA”

COME TRALCI ALLA VITE, UNITI A CRISTO PER PORTARE FRUTTO DI CARITÀ

don Pierluigi Nicolardi In questa seconda metà del tempo di Pasqua la liturgia ci invita a riascoltare alcuni momenti della vita di Gesù alla luce della risurrezione; si tratta di una sorta di pedagogia di rilettura post-eventum che permette a noi discepoli di ricomprendere con una chiave di lettura rinnovata le parole e i gestiContinua a leggere “COME TRALCI ALLA VITE, UNITI A CRISTO PER PORTARE FRUTTO DI CARITÀ”

«Un solo gregge, un solo pastore». Un appello per una umanità rinnovata

don Pierluigi Nicolardi La quarta domenica di Pasqua è la cosiddetta «domenica del Buon Pastore»; ascoltati i racconti delle apparizioni del Risorto, ora l’attenzione è rivolta a Gesù che si manifesta come buon pastore. Egli introduce al tema che guida tutto il capitolo 10 del vangelo di Giovanni con una affermazione di identità molto forte:Continua a leggere “«Un solo gregge, un solo pastore». Un appello per una umanità rinnovata”

Un nuovo popolo sacerdotale, tra stola e grembiule

don Pierluigi Nicolardi La cena del Signore apre le celebrazioni del triduo pasquale. Il vangelo che la liturgia ci propone è l’episodio della lavanda dei piedi che chiude, nel racconto di Giovanni, la cena pasquale di Gesù con i suoi discepoli. Il contesto nel quale si svolge l’episodio è la settimana che precede la PasquaContinua a leggere “Un nuovo popolo sacerdotale, tra stola e grembiule”

Domenica delle Palme: il grido di Gesù, solidale con l’umanità

don Pierluigi Nicolardi La liturgia di questa domenica delle Palme ci richiama al silenzio, lo stesso silenzio che abbiamo fatto subito dopo l’annuncio della morte di Gesù. Per continuare la nostra riflessione e coltivare questo silenzio voglio mettere in evidenza alcuni aspetti. Anzitutto l’atteggiamento della folla. Gli abitanti di Gerusalemme acclamano con ramoscelli di ulivoContinua a leggere “Domenica delle Palme: il grido di Gesù, solidale con l’umanità”

COME IL SEME, MORIRE PER FRUTTIFICARE NELL’AMORE

di don Pierluigi Nicolardi L’episodio che leggiamo in questa domenica, V del tempo di Quaresima, si inserisce in un contesto emotivamente molto forte per Gesù, quello dell’ultima sua settimana, «sei giorni prima della Pasqua» (Gv 12,1). Dopo il suo ingresso trionfale a Gerusalemme, in molti volevano incontrare Gesù; alcuni vanno dai discepoli per chiedere diContinua a leggere “COME IL SEME, MORIRE PER FRUTTIFICARE NELL’AMORE”

ATTIRATI DA GESÙ, SALVATI CON L’ANTIDOTO DELL’AMORE

don Pierluigi Nicolardi Questa domenica, quarta di quaresima, è la domenica laetare, della letizia. La liturgia, con il segno dei paramenti rosacei e con le antifone della s. Messa, invita a rallegrarsi perché la redenzione è ormai vicina. Il Vangelo riporta un passaggio del lungo incontro tra Gesù e Nicodemo; è significativo che l’incontro conContinua a leggere “ATTIRATI DA GESÙ, SALVATI CON L’ANTIDOTO DELL’AMORE”